Energia, in provincia di Modena case riscaldate con l’idrogeno

2' di lettura 04/11/2022 - Modena - Un gas "green" per riscaldare le case. Succede per la prima volta in Italia a Castelfranco Emilia, in provincia di Modena, dove in una porzione della rete di distribuzione è stata immessa una miscela di metano e idrogeno.

Un composto "amico dell'ambiente" perché la combustione dell'idrogeno non produce CO2, bensì prevalentemente vapore acqueo e una novità rilevante in tempi di rincari energetici. A beneficiare della sperimentazione, partita in questi giorni, sono una trentina di famiglie. Il progetto è stato lanciato dal gruppo Hera (attraverso la sua società Inrete Distribuzione Energia) insieme a diverse altre realtà rappresentative dell'intera filiera italiana del gas. Da quelle di trasporto e distribuzione, alle aziende che producono gli apparecchi di riscaldamento e di cottura utilizzati dagli utenti finali, passando per i principali organismi di controllo e certificazione di settore. Un contatore di ultima generazione misurera' i consumi I consumi dei cittadini, saranno tenuti d'occhio anche in questo caso da "NexMeter" l'unico contatore evoluto sul mercato italiano progettato da Hera, già abilitato a misurare miscele di metano e idrogeno e presente in più di 150.000 case italiane.

"Siamo particolarmente orgogliosi di vedere sul nostro territorio l'avvio del primo progetto nazionale sull'idrogeno per uso civile" dice Vincenzo Colla, assessore con delega alla Green Economy della Regione Emilia-Romagna. Anche perché, aggiunge Colla, "La Regione Emilia-Romagna sta per approvare il nuovo piano triennale attuativo del Piano energetico regionale, che punterà in modo deciso sulle fonti rinnovabili, compreso l'idrogeno, per i settori industriali energivori, della mobilità pesante e il riscaldamento". Dunque, "guardiamo con grande attenzione alla sperimentazione di Castelfranco Emilia, tappa fondamentale di una transizione ecosostenibile non più rinviabile e che siamo impegnati a sostenere", conclude l'assessore. Il sindaco di Castelfranco Emilia: "Abbiamo gettato il cuore oltre l'ostacolo"

"Abbiamo preso il coraggio a due mani e buttato il cuore oltre qualsiasi ostacolo e timore, decidendo di accompagnare questa sperimentazione che rappresenta un importante e concreto passo verso la decarbonizzazione", spiega il sindaco di Castelfranco Emilia Giovanni Gargano. Di fatto, "sosteniamo la tutela dell'ambiente non solo attraverso le sole dichiarazioni ma anche attraverso azioni tangibili e innovative", aggiunge il primo cittadino. Federico Bronzini, Amministratore delegato di Inrete Distribuzione Energia, chiude sottolineando: "L'idrogeno è un gas che è possibile produrre tramite processi industriali a 'km zero', e dunque la parziale sostituzione del gas naturale con questa risorsa contribuisce a ridurre la dipendenza energetica che caratterizza le fonti fossili tradizionali".






Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 04-11-2022 alle 15:31 sul giornale del 05 novembre 2022 - 42 letture

In questo articolo si parla di attualità, agenzia, agenzia dire

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dAC5





logoEV
qrcode